Caso Pollio, parla Castanini: «Bravo a fare i conti, per chi tifa conta poco»

© foto www.imagephotoagency.it

Castanini sostiene Pollio, il presidente del Collegio Sindacale di fede genoana: «Deve occuparsi solo dei conti, non è un problema»

Uno dei nomi che ha destato più scalpore, quando annunciato, è quello di Marcello Pollio. Il presidente del Collegio Sindacale della Sampdoria è di conclamata fede genoana ma, come precisa il nuovo membro del CdA Enrico Castanini non è un problema.

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE

«Vorrei fare una considerazione. Pollio lo conosco già perché è stato commercialista in società in cui c’ero anche io ed è senza dubbio un professionista di alto livello. Che sia genoano, dovendo occuparsi dei conti, non mi pare un problema. Capirei di più se fosse stato genoano un componente del CdA, che è un organo politico di amministrazione, ma un commercialista deve essere bravo a fare i conti, per chi tifa conta poco», puntualizza Castanini a il Secolo XIX.