Cassano ancora indeciso: «Torno a giocare o faccio il ds»

Cassano Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Cassano non ha ancora sciolto le riserve relativamente all’addio al calcio giocato: «Voglio continuare a giocare, altrimenti farò il ds»

Nell’ultimo periodo Antonio Cassano non è stato sempre perfettamente chiaro relativamente al suo addio al calcio giocato. Prima il contratto con l’Hellas Verona e il doppio ripensamento che lo aveva portato ad abbandonare gli scaligeri, poi la comunicazione che avrebbe appeso gli scarpini al chiodo, seguita da ulteriori aperture per un’ultima avventura nel mondo del calcio. Un anno e mezzo, quello appena trascorso, nel quale l’ex numero 99 della Sampdoria non ha sciolto dunque tutte le riserve relativamente al definitivo addio all’attività agonistica.

Lo ha ribadito lo stesso Fantantonio in una intervista rilasciata al Corriere della Sera: «Voglio ancora giocare – ha affermato il barese –, il cuore sta bene: dopo due anni sopra il mio “ombrellino” – il riferimento è ad una operazione al cuore per chiudere il forame ovale pervio, avvenuta nel 2011, ndr – si è formata la carne, significa che è tutto in regola. Aspettiamo giugno, se mi vogliono e mi vogliono davvero bene. Altrimenti troverò un altro lavoro, credo mi piacerebbe fare il direttore sportivo. E comunque resto ottimista, sempre».

Articolo precedente
Zenga perde pezzi: frattura al piede per Budimir
Prossimo articolo
gavillucci arbitro aia serie aNicchi promuove il VAR: «È migliorabile, ma porta già benefici»