Cassano nei guai: indagato per resistenza a pubblico ufficiale

cassano notte del maestro
© foto www.imagephotoagency.it

Altra “cassanata”, guai per l’ex fantasista della Sampdoria: indagato per resistenza a pubblico ufficiale

Antonio Cassano sembra esserci ricascato. La carriera dell’ex fantasista di Sampdoria e Roma, fra le altre, è stata costellata da episodi poco lusinghieri ormai universalmente conosciuti come “cassanate”. Ecco che, a distanza di anni dall’ultima, FantAntonio ne ha combinata un’altra – questa volta fuori dai campi di calcio – ed è ora indagato per resistenza a pubblico ufficiale.

L’episodio incriminato risale a circa un anno fa, quando l’ex numero 99 blucerchiato venne fermato da una pattuglia della Polizia locale a causa di un eccesso di velocità nel quartiere genovese di Nervi, dove tutt’ora Cassano abita insieme alla sua famiglia. Secondo l’accusa, il talento di Bari Vecchia sarebbe sceso dall’auto insultando gli agenti e strappando addirittura dalle mani il libretto delle multe che un vigile stava utilizzando: un gesto che ha fatto scattare immediatamente la denuncia. Il procuratore aggiunto Francesco Pinto nei prossimi giorni invierà il decreto di citazione a giudizio. L’avvocato Pietro Bogliolo, legale dell’ex calciatore, ha già fatto opposizione contro la multa.