Cassano-Pazzini, i due si potrebbero ritrovare a Verona

Cassano Pazzini Hellas Verona Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’Hellas Verona è tornato in Serie A: mentre Pazzini giura fedeltà al club gialloblu, la coppia ex Sampdoria con Cassano potrebbe riformarsi sotto l’Arena

Una sofferenza, più di quanto sperato. L’Hellas Verona avrebbe dovuto ammazzare questo campionato di Serie B, invece si è ritrovato a festeggiare una promozione ottenuta all’ultima giornata e arrivata nonostante il Frosinone abbia conquistato gli stessi punti sul campo (74). Ciò che conta, però, è che i tifosi gialloblu possano celebrare il ritorno in A dopo appena una stagione. Lo 0-0 sul campo del Cesena è bastato e capitan Giampaolo Pazzini può festeggiare, anche grazie ai suoi 23 gol: «Sono orgoglioso di quanto abbiamo fatto. I tifosi se lo meritano. Abbiamo faticato all’inizio del girone di ritorno, poi ci siamo ripresi. L’anno prossimo? Ci sarò, voglio fare un grande campionato in A». E mentre il tecnico Fabio Pecchia riflette sulle difficoltà, il presidente Maurizio Setti ricorda le difficoltà della cadetteria: «Non era facile tornare subito su: una sofferenza pura, come quattro anni fa. Devo ringraziare tutti, specie quelli che hanno lavorato dietro le quinte. Non abbiamo espresso il nostro potenziale, ma la B non è semplice». E ora viene il bello, perché secondo “La Gazzetta dello Sport” l’Hellas potrebbe riformare la magica coppia già vista alla Sampdoria tra il 2009 e il 2010: Antonio Cassano è da tempo in contatto con il patron del club e l’Hellas potrebbe rappresentare l’ultima fermata della sua carriera da giocatore. Accanto al Pazzo, per cercare i gol di una volta.

Articolo precedente
sampdoria muriel quagliarellaLuis e Fabio, il passato a Udine e il presente alla Sampdoria
Prossimo articolo
IslaIsla non molla la Sampdoria: «Vogliamo il 10° posto»