Connettiti con noi

Gli Ex

Cassano svela un retroscena: «Ecco perché non sono andato alla Juventus»

Pubblicato

su

Antonio Cassano, ex attaccante della Sampdoria, ha svelato un retroscena sul suo mancato approdo alla Juventus: le dichiarazioni

Antonio Cassano, ex fantasista della Sampdoria, ha svelato un retroscena sul suo mancato approdo alla Juventus. Ecco le dichiarazioni rilasciate ai microfoni de L’avversario, trasmissione in onda su Rai 3 condotta da Marco Tardelli.

APPUNTAMENTO – «Mi voleva la Juventus e mi offriva tanti soldi. Moggi mi aveva dato appuntamento. Io parlavo con mia madre e lei, ovviamente del Sud, mi rispose ‘Ma se noi andiamo a Torino e stendiamo la roba diventa dura. Che facciamo?’ A quel punto gli rispondo che c’era anche la Roma e il mio idolo Totti. Ho deciso di accettare perché volevo giocare con Totti. Non ho preso in considerazione la Juventus e ho fatto il pacco a Moggi».

TOTTI – «Due giorni prima ero andato a firmare con la Roma. Sono partito alle sette di mattina da Bari con un cuscino in macchina per incontrare Sensi. Ed è stato amore a prima vista con il Presidente, una persona di un cuore enorme, gigantesco. Sono stato tre mesi a casa di Totti e i suoi genitori mi hanno veramente trattato come un figlio. Mangiavo, bevevo, non mi facevano pagare un euro. Mi hanno trattato veramente bene»

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.