Cessione Sampdoria, negli Usa sono sicuri: è più di una lettera

Vialli Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Dagli Stati Uniti filtra ottimismo dopo la pubblicazione della lettera di intenti: si tratta davvero di un precontratto tra Ferrero e Vialli?

Il comunicato ufficiale diramato dalla Holding Max è stato oggetto di numerose interpretazioni. C’è chi pensa sia congiunto al gruppo di Gianluca Vialli e chi invece unilaterale, ma a sorprendere è il clamoroso punto di vista che filtra dagli Stati Uniti. Come reso noto dal Secolo XIX, negli States si dicono ottimisti circa il closing societario perché quella scritta e diffusa non sarebbe soltanto una lettera di intenti.

Secondo la cordata composta da Jamie Dinan e Alex Knaster, si tratterebbe di un comunicato volutamente leggero per lasciare un margine alla negoziazione dei dettagli. Insomma: una sorta di precontratto, il cui contenuto comprenderebbe anche cifre, clausole e bonus ben definiti. Non ci sono dubbi, invece, sulla firma. O verrà messa nero su bianco a settembre oppure l’intera operazione sarà destinata a saltare.