Cessione Sampdoria, spunta un clamoroso retroscena: l'indiscrezione
Connettiti con noi

News

Cessione Sampdoria, spunta un clamoroso retroscena: l’indiscrezione

Pubblicato

su

Cessione Sampdoria, un anno fa il salvataggio dal fallimento compiuto da Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi: spunta un retroscena

Un anno fa, il 15 giugno 2023, Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi, tramite l’operazione “project sun” prelevavano la Sampdoria salvandola da un drammatico fallimento. Trecentosessantacinque giorni dopo è emerso un clamoroso retroscena sui movimenti intorno al club in quei giorni. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, i due imprenditori non erano i soli interessati alla società ligure ma ci fu addirittura anche una trattativa con gli americani di Bain Capital. L’allora CdA composto da Lanna, Panconi e Bosco si aspettava una prima offerta, la quale però non venne mai recapitata.

In parallelo anche il Cerberus dimostrò interesse per la Sampdoria tanto che si pensò ad un accelerata delle trattative con la conseguente fumata bianca. Questo comportò di fatto l’allontanamento di Bain che però non poteva fare affidamento alla composizione negoziata della crisi. Un altro nome che all’epoca ruotava intorno al mondo blucerchiato era quello dell’economista Antonio Guizzetti nel cui staff vi era presente anche Roberto Albisetti, docente di economia e tifoso doriano, il quale aveva proposto la creazione di un gruppo qualificato di investitori interessati alle sorti del club e sensibili alle aspettative del club ligure. Secondo il Secolo XIX, in questo gruppo vi erano importanti imprenditori genovesi tra cui Aldo Spinelli, ex presidente di Genoa e Livorno. La trattativa si bloccò sul nascere.

Copyright 2024 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.