Connettiti con noi

News

Cluster Italia, la FIGC riflette: comportamenti a rischio a Parma?

Pubblicato

su

bulgaria italia

La FIGC riflette su cosa può aver causato il cluster Coronavirus in Nazionale: comportamento a rischio a Parma?

Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani e diversi casi tra gruppo squadra e staff nella Nazionale fanno porre diverse domande alla FIGC, come riporta il Corriere dello Sport. Se da un lato si cercherà di procedere a vaccinare un gran numero di calciatori in vista di Euro 2020, dall’altra parte la necessità è capire cosa sia andato storto.

Tra settembre e novembre 2020 infatti l’Italia ha sommato circa trentina di giorni di lavoro, giocato otto partite di cui tre trasferte all’estero. Al termine di questo periodo intenso non ci sono stati contagi. Medesimi protocolli anche in questa sosta, ma è scoppiato il focolaio. Secondo il quotidiano è possibile che ci sia stato un comportamento a rischio a Parma, dove si è verificato il primo caso sintomatico.

Advertisement