Coronavirus, Augello: «Anche gli atleti corrono rischi»

Augello Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino della Sampdoria Augello non sottovaluta i possibili nuovi contagi di Coronavirus: «Un ex compagno ha temuto di morire»

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE

Una delle preoccupazioni, in vista della ripresa del campionato di Serie A, è legata ai possibili nuovi contagi tra i calciatori. Il terzino della Sampdoria Tommaso Augello, ai taccuini de La Repubblica, racconta l’esperienza di un amico ammalatosi di Coronavirus.

«Un mio ex compagno del Pontisola, Francesco Caffi, è stato in ospedale e trattato con ossigeno. Ha avuto paura di morire, certe cose non possono lasciare indifferenti. Non bisogna pensare che un giovane o un atleta non corra rischi. Dopo uno sforzo intenso le possibilità di essere contagiati aumentano, almeno secondo quanto ho letto».