Coronavirus, il virologo Pregliasco: «Tifosi allo stadio? Possibile da luglio»

stadio ferraris vuoto
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sanitario del Galeazzi, Pregliasco: «Il calcio può riaprire a porte chiuse. Da luglio possibili piccoli gruppi allo stadio»

In attesa di conoscere quale sarà la decisione del Governo sulla ripresa della Serie A, ci si interroga sul futuro dei tifosi allo stadio data l’emergenza Coronavirus. Il virologo Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene e medicina preventiva all’Università statale di Milano e direttore sanitario del Galeazzi, fa il punto della situazione ai microfoni di Radio Punto Nuovo.

«Da metà luglio è possibile che una piccola fetta di spettatori torni allo stadio. Per ridurre quanto più possibile la circolazione del virus, è giusto agire con cautela. Spero arrivi presto il vaccino, ma ancora non sappiamo se questo virus dà un’immunità per lungo o breve periodo. La disponibilità effettiva di un vaccino richiede un anno, un anno e mezzo come minimo. Per ora bisogna convivere con il virus».