Coronavirus, l’ex Sampdoria Lucchini: «A Codogno qualcosa di mai visto»

Lucchini Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Coronavirus, parla l’ex giocatore della Sampdoria Lucchini: «A Codogno si è capito subito che stesse succedendo qualcosa di mai visto»

Stefano Lucchini, ex giocatore della Sampdoria, è originario di Codogno ma residente a Cremona. Ha vissuto in prima persona, quindi, tutto il disagio portato nella località dal Coronavirus e l’ha raccontato ai microfoni de Il Secolo XIX:

«Noi abbiamo iniziato prima rispetto al resto dell’Italia. Si è capito subito che stava accadendo un qualcosa di mai visto. E di terribilmente pericoloso. Ogni giorno il numero dei contagiati raddoppiava, si triplicava. È stato fondamentale l’intervento immediato delle istituzioni, che hanno isolato l’area focolaio. E sono stati bravissimi i cittadini, hanno immediatamente compreso che l’unica soluzione era limitare, azzerare i contatti».