Connettiti con noi

News

Coronavirus, nuove misure per il Natale: dagli spostamenti alla scuola

Pubblicato

su

Coronavirus, le indiscrezioni sul nuovo Dpcm atteso per il 4 dicembre in vista delle feste natalizie: dagli spostamenti fino al coprifuoco

Il premer, Giuseppe Conte, sta studiando nuove regole in vista del prossimo mese e delle festività di Natale, Capodanno ed Epifania. Il prossimo Dpcm è atteso per il 4 dicembre e sono previste altre misure per scongiurare una nuova ondata dell’epidemia da Coronavirus. Il Corriere della Sera ne riporta alcune indiscrezioni.

SPOSTAMENTI FRA REGIONI – Al momento sono vietati spostamenti verso le regioni in zona arancione o rossa se non per motivi di lavoro, salute e urgenza: si stanno valutando deroghe per consentire ai congiunti che vivono in luoghi diversi di poter stare insieme durante le festività.

VACANZE SUGLI SCI – Il Governo ha reso noto che: «si sta lavorando a una iniziativa europea, per prevenire le consuete vacanze sulla neve». E’ esclusa la possibilità che durante le festività natalizie si possa andare in montagna o avere una libertà di movimento verso le località di vacanza.

GLI ORARI DEI NEGOZI – Per consentire di diluire l’affluenza delle persone, soprattutto nei giorni che precedono le festività, l’orario di apertura dei negozi potrebbe essere prolungato fino alle 22 .

L’ORARIO DEL COPRIFUOCO  – E’ al vaglio l’eventualità, nel periodo prenatalizio, di prorogare l’ora del coprifuoco alle 23 in modo da favorire le uscite se le attività commerciali saranno aperte fino alle 21 o alle 22.

I RISTORANTI – Bar e ristoranti rimarranno chiusi dopo le 18. Il governo ha deciso di confermare le restrizioni anche nelle zone gialle.

LA SCUOLA – E’ stata già esclusa, fino al 7 gennaio, la riapertura delle scuole superiori in presenza.