Coronavirus, Serie A e diritti tv: Ferrero fissa le priorità

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Emergenza Coronaviurs, il presidente della Sampdoria Ferrero fissa le priorità: vaccino, accordo diritti tv e stipendi giocatori

Di riprendere la Serie A il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero non ne vuole sentire parlare. Troppo grave l’emergenza Coronavirus, troppi rischi legati a possibili nuovi contagi e nessuna certezza sul futuro: «Cosa fare? Vivere alla giornata, cercare di capire, stare tutti un po’ più zitti. Se ripartiamo il virus torna che succede? Torniamo quando saremo sicuri quando ci sarà un vaccino.Oppure qualcuno mi dica già da oggi che succederà in quel caso. Ma è impossibile, siamo condizioni da troppi se», precisa il patron doriano alla Gazzetta dello Sport.

Le priorità sono altre secondo Ferrero: «C’è un Italia che deve ripartire, gente che perderà il lavoro. E noi vogliamo davvero metterci a parlare di milioni di euro, di calciatori e campionati? Mi sembra poco elegante. Finiamo qui, troviamo accordi con tv e giocatori che sono persone serie. E poi pensiamo a delle riforme per il movimento del calcio e non solo».