Coronavirus, Tokyo si rassegna: Olimpiadi rinviate al 2021

Olimpiadi Tokyo
© foto Twitter

L’emergenza Coronavirus spegne la fiamma olimpica. Rinviate al 2021 le Olimpiadi di Tokyo: il comunicato

Le Olimpiadi, in passato cancellate tre volte per cause di guerra, saranno rinviate. Il Giappone ha deciso di spostare la competizione al 2021. La proposta, che il premier Shinzo Abe ha fatto al presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach, è stata accolta.

«Il Presidente del CIO e il Primo Ministro del Giappone hanno concluso che i Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo devono essere riprogrammati in una data successiva al 2020 ma non oltre l’estate 2021, per salvaguardare la salute degli atleti, di tutti coloro che sono coinvolti nei Giochi Olimpici e della comunità internazionale. I leader hanno convenuto che i Giochi Olimpici di Tokyo potrebbero essere un faro di speranza per il mondo in questi tempi difficili e che la fiamma olimpica potrebbe diventare la luce alla fine del tunnel in cui il mondo si trova attualmente. Pertanto, si è convenuto che la fiamma olimpica rimarrà in Giappone. Si è anche concordato che i Giochi manterranno il nome di Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020», si legge nel testo del comunicato.