Coronavirus, Tommasi: «Il problema non è il calendario di Serie A»

Coronavirus Serie A Tommasi
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente dell’AIC Tommasi ha parlato del momento critico attraversato dalla Serie A a causa dell’emergenza Coronavirus

Damiano Tommasi ha commentato la situazione in Serie A in seguito all’emergenza Coronavirus: «La verità è che a breve non ci saranno più date per chiudere il campionato di Serie A e anche la Lega Pro ha rinviato diverse partite: purtroppo ad oggi la soluzione, al di là dei calciatori che scendono in campo o meno, è stata spostare in avanti tutti gli eventi che vedono assembramenti e presenza di più persone per dare uno stop a questo contagio».

«È tutto in evoluzione e oggi c’è stata l’assemblea di Lega: il timore è non avere le date per chiudere il campionato perché si è sperato che in quindici giorni si risolvesse tutto. Temo che la situazione non cambierà molto e bisognerà fare ragionamenti più complicati perché ci sono l’Europeo e il raduno della Nazionale da tenere in considerazione. Io rimango dell’idea che il problema adesso non è il calendario, ma se si potrà continuare a giocare o meno», ha concluso il presidente dell’AIC.