Costacurta elogia la Sampdoria: «Jankto è l’emblema di questa squadra»

Iscriviti
Costacurta Serie A
© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Costacurta, nel corso di una trasmissione su Sky Sport, ha parlato della Sampdoria e dei suoi interpreti

Al termine di SampdoriaCrotone, Alessandro Costacurta ha analizzato la squadra di Claudio Ranieri. Le sue parole a Sky Sport.

LEGGI ANCHE – Sampdoria, sfuma Llorente dal Napoli: «C’è stato un ripensamento»

SQUADRA – «Credo che questa Sampdoria sia diventata una squadra molto organizzata. A me sembra di vedere un tipo di squadra che assomiglia alle nazionali scandinave, dallaSvezia alla Norvegia. Ma soprattutto il sistema di gioco, con questi esterni che vanno, senza giocatori sensazionali, com’era la Sampdoria oggi scesa in campo, ma con giocatori che comunque trovi sempre al tuo fianco. In questo senso intendo scandinava, e Jankto è proprio l’emblema di questa squadra».

KEITA BALDE – «Balde prima punta? Credo la possa fare, ma vedo più Gabbiadini in questo ruolo. Credo che Keita sia più decisivo se ha davanti qualcuno, perché far la prima punta è molto complicato. Il lavoro di La Gumina potrebbe farlo effettivamente anche Keita, perché l’obiettivo è la profondità, ma bisogna saper tenere la palla, saper mettersi a disposizione della squadra. Ecco queste ultime non sono forse le caratteristiche di Keita Balde, ne ha molte di più di La Gumina ma in un’altra zona di gioco».