Da Obiang a Schick e Ramirez: gli affari tra Sampdoria e Macquarie

ferrero Sampdoria Macquerie Bank cessione
© foto www.imagephotoagency.it

Sono diversi gli accordi stipulati tra Sampdoria e Macquarie in sede di calciomercato: da Obiang a Schick e Ramirez. Tutti i casi

Sono numerosi gli accordi stipulati negli anni tra la Sampdoria e Macquarie Group Limited, una banca di investimenti australiana che offre servizi finanziari per la gestione di fondi. Il rapporto tra le parti comincia con le cessioni di Pedro Obiang al West Ham e Roberto Soriano al Villarreal, come testimonia il bilancio chiuso al 31 dicembre 2016: il club blucerchiato conta 10,633 milioni di euro di debiti da cessione crediti, di cui 6,278 milioni di euro per anticipazioni sui trasferimenti dei centrocampisti da destinare a Macquarie.

 

Inoltre, nel 2017 viene firmata una nuova intesa tra il Middlesbrough e la banca per il passaggio in blucerchiato di Gaston Ramirez, pagabile in due rate da 2 milioni di euro (scadenza 21 agosto 2017) e 4 milioni di euro (scadenza 31 luglio 2018). In tale circostanza, il Boro deve restituire 10,023 milioni di euro a Macquarie. Gli intrecci non finiscono qui (vedi le foto pubblicate da calciomercato.com)

.

 

Nel documento di bilancio al 31 dicembre 2018 risulta che la società abbia ricevuto anticipazioni di crediti per 12 milioni di euro e non solo da Macquarie, a cui sono destinati 6,8 milioni di euro per la vendita di Luis Muriel al Siviglia. Gli altri soggetti per cessione di crediti sono Internationales Banckhaus Bodensee, Bankhaus, creditore di 2 milioni di euro per avere acquistato una quota del credito proveniente dalla cessione di Bruno Fernandes allo Sporting Lisbona, e Bper Factor, a cui spettano 3,1 milioni di euro per un’anticipazione sul premio di rendimento dovuto dalla Roma per Patrik Schick.