Dalla dieta al silenzio stampa: la triste avventura di Kownacki

kownacki fortuna dusseldorf
© foto www.imagephotoagency.it

La nuova dieta, il silenzio stampa e le critiche: la triste avventura di Kownacki al Fortuna Dusseldorf

Procede tra mille difficoltà, l’avventura di Dawid Kownacki al Fortuna Dusseldorf. L’attaccante polacco, che aveva lasciato la Sampdoria tra le polemiche a gennaio dell’anno scorso, finora non sembra aver fatto un grande affare ad accasarsi in Bundesliga. Nonostante il tecnico Friedhelm Funkel continui a dargli fiducia da inizio stagione, schierandolo spesso dal primo minuto, Kownacki non ha ancora trovato la via del gol in tutti questi mesi (l’ultimo risale a maggio scorso).

Un periodo di crisi che gli ha puntato addosso i riflettori della stampa tedesca: «È apatico e lento. Inibisce la maggior parte delle azioni ed è generalmente di scarsa utilità», scrive di lui il celeberrimo quotidiano sportivo Kicker, che lo ha anche piazzato al penultimo posto stilando una classifica sul rendimento dei giocatori della Bundes, dietro solo ad Anthony Modeste del Colonia. Per tentare di dare una svolta a questa annata così problematica, Kownacki ha deciso di sottoporsi a una nuova dieta e ha optato per il silenzio stampa, non rilasciando più interviste fino a giugno: «Ho bisogno solo di trovare il primo gol, allora perderò 15 chili e ne segnerò tanti altri», le sue ultime dichiarazioni al Rheinische Post.