Derby, coreografia dotta della Nord: la Sud risponde con ironia

© foto Blucerchiando

Derby più spettacolare sugli spalti che in campo: la Gradinata Nord espone una coreografia in latino, la Sud risponde con ironia

Prima che in campo, il Derby della Lanterna lo si gioca sugli spalti: le due gradinate, rappresentanti le due polarità opposte e complementari del calcio genovese, si sfidano a colpi di scenografie, cercando di surclassare l’avversario grazie a effetti ottici e sonori che rapiscano l’occhio. E’ anche questo, indubbiamente, il bello del derby ospitato dal “Ferraris”, un derby che non a caso viene descritto da tutti gli appassionati di calcio come quello atmosfericamente più coinvolgente d’Italia.

Anche ieri è stato grande spettacolo sugli spalti: in Sud tante bandierone blucerchiate e la scritta “Sampdoria” a campeggiare in alto, in Nord gioco cromatico rosso e blù e un richiamo ai tempi gloriosi della Repubblica di Genova, con la scritta: “Respublica superiorem non recognoscens“. I tifosi blucerchiati non sono stati però a guardare, ma hanno immediatamente ironizzato sull’utilizzo della lingua latina da parte degli avversari rossoblù, esponendo il seguente striscione: «Canti in inglese, non sai il genovese, ci provi in latino… Genoano senza identità!». Ennesimo sfottò di un derby che, va detto, ha sicuramente regalato più spettacolo sugli spalti che non in campo.

1. Derby, botta e risposta fra Nord e Sud

2. Derby, botta e risposta fra Nord e Sud