Derby, è una doppia vittoria: raccolti quasi 40.000 euro per il Centro Italia

Scudetto sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La partita di sabato è stata una di quelle veramente importanti: si giocava il Derby della Lanterna, c’era da vendicare il vergognoso 3-0 subito nella scorsa stagione, ci si è riusciti e soprattutto come contorno della stracittadina c’era l’iniziativa benefica lanciata dalla tifoseria blucerchiata, annunciata qualche tempo fa subito dopo il drammatico terremoto che ha colpito il Centro Italia.

Sul campo Muriel ha fatto impazzire la difesa rossoblù, mentre fuori è stata la tifoseria blucerchiata a dimostrarsi ancora una volta dotata di grande sensibilità: il ricavato della raccolta ammonta – come riportiamo dal sito degli Ultras Tito Cucchiaroni – a quasi 40.000 euro, 39411 per la precisione. Un cifra davvero importante, ma che i tifosi blucerchiati vogliono ulteriormente rimpolpare: in occasione di Sampdoria-Inter, gara che chiuderà l’11.o turno nel prossimo weekend.

Ecco il comunicato apparso sul sito degli Ultras, che vi riportiamo di seguito: La nostra gioia non si limita al risultato del derby: il conto corrente dedicato alla nostra iniziativa per il centro Italia ha raggiunto quota 39.411 euro, già dedotti i costi di realizzazione delle bandiere. Sfioriamo quota 40mila, per una delle raccolte economicamente più importanti nella storia della nostra tifoseria, consapevoli che uniti si vince. Ringraziamo tutte le ragazze e i ragazzi coinvolti nella vendita, oltre a tutti coloro che hanno contributo all’iniziativa. Ma noi non ci fermiamo qui: sono ancora disponibili alcune bandiere che metteremo in vendita prima di Sampdoria – Inter di domenica 30 ottobre.

Nei prossimi giorni vi daremo informazioni più specifiche sulle postazioni in cui potrete acquistarle, sempre al costo di 5€: la bandiera per sostenere le popolazioni colpite dal sisma, la bandiera della nostra coreografia, la bandiera di un derby vinto col cuore!

Articolo precedente
ReginiVerso Juve – Samp: Regini, l’ultimo dei “Marottiani” in campo
Prossimo articolo
zenga sampdoriaZenga, Inghilterra amara: esonerato dal Wolverhampton