Di Francesco: «Coglioni noi e brava la Sampdoria»

di francesco
© foto www.imagephotoagency.it

La conferenza stampa di Eusebio Di Francesco.

Il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, commenta in conferenza stampa: «Analizzare la partita di oggi è difficile. Abbiamo giocato 85 minuti bene e poi in 5 minuti abbiamo buttato tutto, anche con l’errore di Acerbi, se abbiamo perso è colpa nostra e di alcune disattenzioni. Dobbiamo rimproverarci di non avere portato tre punti legittimi. Questa squadra gioca sempre e cerca di fare gol, avere l’opportunità di chiuderla e di legittimarla non l’avrebbe riaperta, abbiamo anche tanti infortunati. La Sampdoria è stata brava però penso che siamo stati più coglioni noi che bravi loro. Quando hai preso il secondo gol sull’errore di Acerbi, l’avversario si è trovato in porta, anche scivolare è questione di concentrazione. Ritengo che una squadra di professionisti, con calciatori di esperienza, avrebbe dovuto gestire meglio la situazione. Questo mi auguro che aiuti la squadra a capire che devono mantenere la concentrazione fino al novantesimo minuto. In mezzo al campo ho dovuto fare dei cambi obbligati, abbiamo tanti infortunati e quindi paghiamo anche questa poca possibilità di cambiare, a volte potere cambiare e modificare una gara con certi calciatori di spessore aiuta a cambiare il risultato. Questa era una partita da vincere senza fare tanti discorsi. Sapevamo di potere pagare qualcosina anche per le partite che giocavamo in Coppa, detto questo ci sono state troppe situazioni come quella di San Siro con il Milan, che abbiamo buttato via il risultato. Non si può perdere dei punti a tavolino, ci sono delle situazioni che stiamo pagando, e in quest’annata stiamo subendo anche un pizzico di fortuna che fa parte del gioco».