Diakité fa il bis: con la Ternana un altro potenziale gol-salvezza – VIDEO

diakité
© foto www.imagephotoagency.it

Diakité non perde il vizio: il difensore ex Sampdoria porta la Ternana verso la salvezza con un gol pesantissimo

Sempre ad aprile, ma questa volta il gol è davvero di pregevole fattura e non arrivato in modo piuttosto confusionario come quello dell’anno scorso. Modibo Diakité è riuscito a rendersi protagonista anche con la maglia della Ternana: il difensore francese, come era successo la scorsa stagione con la Sampdoria, è stato ingaggiato a gennaio dalla società umbra e ha da subito conquistato il cuore dei tifosi grazie alla sua grinta, alla sua voglia di lottare su ogni pallone e di sudare per la maglia. Da cinque partite mister Liverani punta sempre su di lui dal primo minuto e, non a caso, sono arrivati tre vittorie e un pareggio: ieri pomeriggio, per Diakité è arrivato anche il primo gol con la maglia rossoverde, un gol molto “pesante” che potrebbe regalare alla piazza la permanenza in Serie B.

GOL PREZIOSO – Durante Virtus Entella-Ternana, a tre minuti dal fischio finale l’ex centrale blucerchiato è riuscito a siglare una magnifica e decisiva rete in mezza rovesciata, che ha chiuso il match sul risultato di 1-1. Un pareggio fondamentale per la classifica, che ha portato la Ternana (20° posizione) a un solo punto dalla zona playout, dopo la recente sconfitta del Vicenza quartultimo. Tutti ricordano il gol che il classe ’87 segnò in blucerchiato lo scorso 24 aprile, decretando nei minuti finali una vittoria sulla Lazio importantissima in chiave salvezza. In realtà, il gol fu assegnato nei giorni successivi a De Silvestri, perché la mischia in area era talmente confusa da non far capire bene di chi fosse l’ultimo tocco: per il pubblico blucerchiato, però, quella rete è rimasta a nome di Modibo Diakité, in segno di riconoscenza per l’abnegazione dimostrata durante il suo periodo a Genova. Si può dire, quindi, che ieri il giocatore si è ripreso ciò che gli era stato “tolto” l’anno scorso. E questa volta l’ha fatto davvero in grande, sperando che questo momento di gioia personale possa significare per la sua attuale squadra una permanenza in cadetteria a fine stagione.

Articolo precedente
bogliasco sampdoriaBogliasco, ripresa anti-Crotone: in due a parte
Prossimo articolo
crotoneSimy carica il Crotone: «Possiamo vincere altre partite»