Dodô a Genova per trattare: ipotesi addio a zero

dodô santos
© foto Twitter

Dodô vuole tornare al Santos: prima, però, deve trattare la risoluzione contrattuale con la Sampdoria

CALCIOMERCATO 2018/19: LE OPERAZIONI DELLA SAMPDORIA

Dopo una parentesi positiva al Santos, Dodô è tornato da pochi giorni in Italia per via del mancato riscatto da parte della società verdeoro, che vantava un diritto di opzione sul giocatore poi non esercitato. Il club del presidente Peres, però, è ancora intenzionato a puntare sull’ex Inter e Roma per la prossima stagione: l’idea del club bianconero e dello stesso giocatore sarebbe quella di risolvere il contratto che lega Dodô alla Sampdoria per altri due anni e mezzo – per la soddisfazione di Walter Sabatini, che di recente ha bollato il difensore come una delle sue più grandi delusioni -, in modo che il Santos non debba pagare il cartellino del terzino ai blucerchiati.

Se dunque la Samp dovesse acconsentire alla risoluzione del contratto con il classe ’92, si vedrebbe costretta a riconoscere al giocatore una buonuscita e a rinunciare all’idea di tornare, almeno in parte, nella spesa fatta con l’Inter – pari a 5 milioni. Ad avvalorare questa ipotesi, oltre che la presenza dello stesso giocatore a Genova nei giorni scorsi, sono le parole del presidente del Santos José Carlos Peres: «Se Dodô non dovesse tornare, un terzino sinistro è la nostra priorità. Abbiamo fatto una proposta al di sopra della media per Dodô – riporta foxsports.com.br, che gli è piaciuta, ma ha fatto i calcoli e voleva tornare in Italia per risolvere quei due anni e mezzo di contratto».