Connettiti con noi

Hanno Detto

Ekdal e il fine carriera in Svezia: «Ha solo 32 anni, è presto»

Pubblicato

su

Albin Ekdal potrebbe finire la carriera in patria giocando nella stessa squadra del fratello: il commentto di William Remes

Albin Ekdal, centrocampista della Sampdoria, potrebbe finire la carriera in patria giocando nella stessa squadra del fratello: il commentto di William Remes di Djurgårdens IF Fotbollsförening a Svenskafans.com.

FUTURO EKDAL«La possibilità è assoluta. Il contatto tra Bosse Andersson e Albin Ekdal esiste da molto tempo e lui ha più volte espresso il desiderio di giocare per il Djurgården. C’è anche una volontà comune tra i fratelli Ekdal di giocare insieme. Quello che rema contro un trasferimento già quest’estate è la voglia di Albin di giocare all’estero, per sfruttare gli anni che ha ancora a quei livelli. Dopotutto, ha solo 32 anni e può giocare senza grandi preoccupazioni almeno un’altra stagione da professionista all’estero. Sono cautamente ottimista, ma continuo a mantenere alta la probabilità. diciamo 50/50».

CARATTERISTICHE«Mi aspetto un giocatore di calcio terribilmente bravo con un’enorme bagaglio. Ekdal, che è un solido giocatore titolare sia nella Sampdoria che in nazionale, sarebbe stato una delle stelle più importanti di Allsvenskan. Se si unirà già quest’estate, però, ci sarà appena il tempo per acclimatarsi».

EKDAL FUORI PORTATA«Puramente oggettivamente, Ekdal è un giocatore troppo bravo per l’Allsvenskan. Se lo vedi giocare a calcio in nazionale, le sue qualità calcistiche sono alte. Anche se non è un giocatore che si distingue in modo significativo nelle statistiche, né in fase difensiva né in attacco. Nel Djurgården di oggi, avrebbe contribuito con una dimensione in più a centrocampo. È un distributore di gioco saggio, con una buona comprensione del gioco ed è robusto in fase difensiva, un giocatore che a volte può sembrare fuori posto, ma che riesce comunque a uscire dalle situazioni più difficili. Da un punto di vista puramente di esperienza, possiede diversi strumenti che possono rivelarsi utili, tra l’altro, nella caccia del Djurgården alle partite in Europa. Dopo 14 stagioni nella Serie A conosce sicuramente qualche trucco da usare sul palcoscenico europeo».