Ekdal in quarantena: «È abbastanza noioso». E fa una dedica alla figlia

Sampdoria Coronavirus Ekdal
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Sampdoria Ekdal racconta i giorni in quarantena a causa del Coronavirus e fa una dedica alla figlia – FOTO

Albin Ekdal è in isolamento da quasi due settimane per aver contratto il Coronavirus, lontano da famiglia e amici. Una distanza che crea nostalgia nell’animo dello svedese, il quale però dimostra forza e non si lascia andare allo sconforto.

«Mi manca la mia piccola. Comincia a diventare abbastanza noioso stare da solo in quarantena per quasi due settimane. Ma spero che la situazione in Italia cambi presto in meglio. Forza!», ha scritto il centrocampista della Sampdoria su Instagram.