Connettiti con noi

Avversari

Empoli, Andreazzoli avverte la Sampdoria: «Non siamo in zona comfort»

Pubblicato

su

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli, ha parlato al termine del match contro il Cagliari: alla prossima c’è la Sampdoria

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli, ha parlato al termine del match contro il Cagliari. Nel corso della prossima giornata di Serie A ci sarà la Sampdoria.

PAREGGIO – «Speravamo di ottenere la vittoria, ma bisogna fare i conti con l’avversario che è stato bravo ad inizio gara. Poi ci siamo sciolti e potevamo chiudere il primo tempo con più di un gol. Nella ripresa loro hanno messo tutto quello che avevano e in quelle situazioni può succedere di tutto. Visto il secondo tempo, il Cagliari ha meritato di pareggiare».

LA CLASSIFICA CONDIZIONA – «Io non penso che sia questo, perché i ragazzi mettono sempre concentrazione e voglia di fare. Spesso ci si dimentica degli avversari, che hanno obiettivi importanti. Noi accettiamo con più tranquillità di loro il pareggio, ma non siamo in zona comfort. Avendo vinto all’andata, abbiamo un vantaggio nei loro confronti e non è poco. Quando ho tolto Cutrone speravo di avere più palleggio con i due trequartisti, ma non ci siamo riusciti».

MERCATO VINCENTE – «Noi dobbiamo fare valutazioni oggettive: in questi pareggi, come numeri, molte sul campo erano vinte. Se non perdi già è importante, perché stiamo giocando la Serie A. Oggi abbiamo giocato contro una squadra forte a livello individuale e dobbiamo anche saperci accontentare».

PINAMONTI – «Non fa squilli, ma quello che ci interessa è che sia costante nel suo rendimento. deve imparare a spendere meno energie e ad essere più redditizio nelle conclusioni. Da evidenziare che si mette sempre a servizio della squadra».