Enrico Mantovani svela: «Valentino Rossi era tifoso blucerchiato»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex presidente della Sampdoria Enrico Mantovani rivela: «Valentino Rossi è stato tifoso della Sampdoria»

Per chi conosce la passione per il calcio di Valentino Rossi, alla domanda relativa a quale sia la squadra del cuore del campione di motociclismo è facile rispondere: Inter. Nulla di più vero, dato che lo stesso pesarese ha dichiarato la sua fede nerazzurra e lo si è anche visto più volte a “San Siro” in occasione delle partite della squadra meneghina. Eppure, qualche tempo fa, quando Rossi era un giovanissimo ragazzo che ancora sognava di far carriera sulle piste della Moto Gp, la sua fede calcistica era diversa.

Lo rivela nientemeno che Enrico Mantovani, figlio del presidente Paolo e a sua volta presidente dopo la scomparsa del padre; ebbene, secondo Mantovani, Valentino Rossi sarebbe prima stato un tifoso della Sampdoria, Sampdoria che ai tempi i cui Rossi era giovane vinceva lo Scudetto e rompeva in qualche modo gli schemi del potere delle squadre più blasonate: «Quella era la Sampdoria che vinceva lo scudetto – ha affermato Mantovani a La Repubblicae i ragazzi erano scesi in campo coi capelli ossigenati, l’orecchino. Uno spirito ribelle, scanzonato ed estroso: poco “juventino” e decisamente più vicino ad una personalità come quella di Rossi. Il suo manager – Carlo Pernat, ndr – era genoano, gli piaceva provocarlo».