Addio Lulic: si lavora alla cessione con l’Osijek

sampdoria tifosi gradinata sud derby
© foto www.imagephotoagency.it

Tre stagioni non sono bastate: la Sampdoria liquiderà Lulic in favore dell’Osijek, già intenzionato a esercitare il diritto di riscatto

Dopo tre stagioni di convivenza, il matrimonio tra Sampdoria e Karlo Lulic non s’ha da fare. Il centrocampista è tornato quest’estate nella sua Croazia per vestire la maglia dell’Osijek e avere un po’ di spazio per mostrare le proprie doti, non nascoste certamente agli addetti ai lavori. La formula del trasferimento, però, parla da sé: la società croata vanta infatti il diritto di riscatto sulle prestazioni del classe ’96 e vuole esercitarlo in vista della prossima stagione, anticipando addirittura i tempi. Stando a quanto raccolto dalla nostra redazione, nelle prossime settimane ci sarà un incontro tra le parti per ribadire la ferma volontà di pagare i 400mila euro per la totalità del cartellino di Lulic.
NESSUN GUADAGNO – D’altro canto, il Doria non opporrà resistenza perché non si è mai detta convinta del suo tesserato, per via anche di un difetto di ambientamento essendo lontano dal suo paese d’origine. A questo punto si potrebbe parlare di un investimento sbagliato, dato che non risultano margini di plusvalenza rispetto all’acquisto iniziale. Il cerchio è destinato a chiudersi, Karlo Lulic pianterà nuove radici a Osijek e inizierà un nuovo percorso di crescita, nella speranza di ottenere maggiore fortuna.