Connettiti con noi

Esclusive

SN24 – Spinelli: «Sampdoria Women, amo le sfide. Rappresento un club prestigioso»

Pubblicato

su

Esclusiva SampNews24 – Giorgia Spinelli, nuovo rinforzo della Sampdoria Women, si racconta in vista della sua prima stagione con la maglia blucerchiata

Giorgia Spinelli è tra gli innesti più importanti messi a segno dalla Sampdoria Women per la prossima stagione, la prima per il club blucerchiato nella Serie A Femminile. Il difensore classe ’94 vanta una prestigiosa carriera alle spalle: dall’Atalanta al Milan, passando per Inter e Reims. Ora, tutta la sua esperienza sarà al servizio di mister Antonio Cincotta e delle compagne per raggiungere traguardi significativi fin dal primo anno. Ecco le sensazioni della calciatrice, durante il ritiro a Saint-Vincent, raccontate in esclusiva ai microfoni di sampnews24.com.

SFIDA AFFASCINANTE – «La decisione più difficile della mia carriera è stata quella che ho preso quattro anni fa quando sono partita per la Francia, una sfida difficile ma allo stesso tempo affascinante, grazie alla quale ho raggiunto traguardi importanti. Qui alla Sampdoria mi trovo in un contesto un po’ diverso, ma sarà sicuramente un’avventura stimolante sotto ogni punto di vista».

DAL MILAN ALLA SAMPDORIA – «Sono un’amante delle sfide, non potevo perdere quest’occasione. Sin da subito ho percepito grande volontà da parte della Sampdoria di portarmi qui a Genova: dopo un’annata al Milan di alti e bassi, sono felice di far parte di questo entusiasmante progetto. Ho deciso di mettermi in gioco e provare a togliermi altre soddisfazioni in un ambiente tutto nuovo».

PRESENTAZIONE MAGLIA UFFICIALE – «È stato speciale. Indossare la maglia blucerchiata per la prima volta ed essere consapevole di rappresentare un club prestigioso come la Sampdoria è stata un’emozione unica. So cosa rappresenta questa maglia per Genova, e so anche che questa è la prima volta della Samp femminile in Serie A: sarà un orgoglio e un privilegio poterla indossare. Farò del mio meglio, insieme alle mie compagne e tutto lo staff, per onorare questi colori e provare a raggiungere grandi obiettivi. L’attenzione su di noi sarà elevata, siamo le “ultime arrivate” in Serie A: vogliamo provare a sorprendere tutti, per questo scenderemo in campo per fare del nostro meglio».

RICONQUISTARE LA NAZIONALE – «La Nazionale è un obiettivo, ma prima di tutto voglio concentrarmi a dare il 100% per la Sampdoria e lavorare ogni giorno per migliorarmi».

OBIETTIVI – «Vogliamo fare bene e arrivare il più in alto possibile. Scenderemo in campo ogni settimana cercando di dare il massimo».

ARMONIA NELLO SPOGLIATOIO – «Stiamo davvero molto bene insieme. Si è creato un bel gruppo, il giusto mix tra giovani ed esperte. Non vediamo l’ora di iniziare le competizioni e scrivere insieme la storia di questo grande club».

DIFFERENZE TRA CALCIO ITALIANO E CALCIO FRANCESE –  «Dal punto di vista del gioco, le differenze tecnico-tattiche dipendono molto dall’avversario che si incontra; sicuramente contro i grandi club è la fisicità a fare la differenza. Poi, c’è la questione del professionismo, ma fortunatamente dovrebbe arrivare anche in Italia il prossimo anno. La situazione è migliorata molto rispetto a quattro anni fa: da quando ho iniziato, l’interesse verso il movimento femminile è cresciuto molto. Secondo me in Italia, grazie all’avvento del professionismo e il continuo miglioramento delle strutture, il gap con gli altri paesi in qualche anno andrà riducendosi».

RITORNO ALLA DIFESA A QUATTRO – «Lo scorso anno è stata un’eccezione, perché nel corso della mia carriera ho sempre giocato in una difesa a quattro. Non inciderà sul mio rendimento».

MESSAGGIO PER I TIFOSI – «Vi aspettiamo numerosi alle nostre partite, avremo bisogno anche di voi per questa nostra prima storica stagione blucerchiata in Serie A»

Advertisement