Coronavirus, calciatori a rischio: le indicazione per la fase 2

Coronavirus Sampdoria ripresa serie a
© foto www.imagephotoagency.it

Fase 2, l’INAIL indica le categorie a rischio contagio: gli atleti professionisti sono nella fascia più alta

L’Istituto Nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) reso note le categorie maggiormente a rischio nella Fase 2. Il documento, approvato dal Comitato Tecnico Scientifico presso la Protezione Civile, contiene le indicazioni mirate a una graduale ripresa delle attività produttive.

Non sono positive quelle destinate allo sport. L’INAIL indica che gli atleti professionisti e quindi anche i calciatori, sono tra le categorie di lavoratori a più alto rischio contagio data la possibile esposizione, la prossimità e l’aggregazione tipica negli sport di squadra. Di seguito la tabella.