Ferrero: «Giampaolo non si tocca, la Samp è carica per il derby. Viviano…»

ferrero
© foto www.imagephotoagency.it

Salito a Bogliasco per caricare la squadra in vista del prossimo Derby della Lanterna, il vulcanico presidente della Sampdoria Massimo Ferrero si è soffermato ai microfoni di Telenord per esprimere le sue sensazioni su come ha trovato i suoi ragazzi: «Non c’è bisogno di strigliarli per dar loro la carica, sanno quello che devono fare. Sono venuto qui a dare un po’ di energia positiva, perché in questo momento siamo un po’ sfortunati, forse perché parliamo troppo».

Sul destino di mister Giampaolo, il presidente smentisce che la prossima sarà la sfida decisiva per la sua permanenza sulla panchina blucerchiata, e conferma fiducia a oltranza: «Giampaolo non si tocca, è stato scelto da me e dovrà finire a fare una cosa bellissima, a cantare con me “Ma il cielo è sempre più blu”. Giampaolo non è stato in discussione, mai. Diamo una mano a questa Sampdoria, seminare zizzania non aiuta nessuno».

Ferrero ha visto negli occhi dei suoi la voglia di rivincita dopo il periodo no: «Questi sono ragazzi che hanno una grande voglia di apparire e di fare. Oggi ho fatto una bella chiacchierata e li ho visti affamati, mi hanno detto “Non si preoccupi che ci mangeremo l’erba del Ferraris”. Cosa mi ha deluso finora di questa Samp? Niente, semplicemente penso che essere ambizioso come me ti porti ad essere scontento sempre, per cui anche sulle cose più belle diventi critico».

Questo pomeriggio è arrivata la notizia che Viviano dovrà saltare il Derby per l’infortunio al polso, e al suo posto si scalda Puggioni: «Non sempre le cose vengono per nuocere, il calcio è imprevedibile. Magari entrerà Puggioni e avrà lo stimolo per fare meglio di Viviano, anche se non si può, ma magari sfodererà qualche parata importante che ci farà vincere o non perdere questo Derby».

Un’ultima battuta su un possibile arrivo di Pradè come Responsabile dell’Area Tecnica. L’ex-Fiorentina sembra vicino al club ligure, ma Ferrero non si sbilancia: «Non lo so, non sono mica al check-in di Roma, chiedetelo a lui se arriva. Pronostici? Non li faccio più che portano sfiga – conclude – che vinca il migliore. Ai tifosi voglio dire che li amo».

 

Articolo precedente
Viviano, niente derby: Puggioni tra i pali contro il Genoa
Prossimo articolo
bogliasco linettyBogliasco – Doppia seduta e Ferrero in visita, torna Palombo