Sampdoria, Ferrero: «Radrizzani e Manfredi hanno preso in giro i tifosi»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Ferrero: «Radrizzani e Manfredi hanno preso in giro i tifosi della Sampdoria. Sulla vendita…»

Pubblicato

su

Massimo Ferrero, ex presidente della Sampdoria, è ritornare a parlare della vendita del club blucerchiato: le dichiarazioni

Massimo Ferrero, ex presidente della Sampdoria, è ritornare a parlare della vendita del club blucerchiato accusando Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Radio Cusano Campus.

MANFREDI E RADRIZZANI – «Il loro avvocato dice che non hanno fatto un affare, ma chi glielo ha detto di prendere la Sampdoria? Hanno preso in giro i tifosi, tutti. Il calcio è difficile, rischiamo di andare in Lega Pro, io ho sempre pagato tutto e i tifosi mi hanno dato addosso. accordo transativo? Va bene, facciamolo. Però devono pagare».

QUOTE – «Questi hanno fatto tutto da soli, nessuno ha firmato niente, si sono presi le quote ma hanno fatto l’aumento di capitale all’inizio col paracadute. Hanno preso 23 milioni dal paracadute».

SOLDI – «Te credo, altrimenti come paghi gli stipendi. A me hanno rotto le scatole che la Sampdoria mi era stata regalata, ma a me Garrone non mi ha regalato proprio nulla e lui lo sa bene».

VENDITA SAMPDORIA – «Questi se la sono suonata e ballata, è stata fatta una cosa che non si può fare. Perchè non è stato firmato nessun contratto, non si è fatto niente, si sono basati sulla mia parola dopo che mi ha chiamato una televisione di Genova e c’erano 400 tifosi sotto la sede. Io avevo appena preso minacce e dissi che avevamo venduto perchè mi tiravano roba all’aeroporto, minacciavano di morte i miei figli, hanno mandato una testa di maiale dicendo che la prossima sarebbe stata la mia. Ero spaventato, mi ha chiamato questa televisione e io ho detto “si ho venduto”. non mi hanno costretto perchè non mi hanno puntato la pistola, ma c’eravamo quasi».

PERCORSO – «Detto questo se tu vendi devi essere pagato. E qui non ho visto neanche un euro. Nè a me nè al trustee nè a nessuno. Ora ho il 21% di azioni? Neanche lo so perchè il mio percorso alla Sampdoria è finito».

SEDE BOGLIASCO – «Paghino invece di andare a fare i fighi con la roba mia a Bogliasco. Casa Samp l’ho fatta io, io ho fatto i campi, io ho fatto quello che hanno fatto i miliardari annoiati di calcio. Volete tagliare il nastro a Bogliasco? Pagate. Tutti buoni a farlo col sedere degli altri».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.