Fiorillo rifiuta il Qarabag: «I soldi non sono tutto, amo Pescara»

fiorillo messaggio pescara
© foto Instagram

Fiorillo, dichiarazione d’amore al Pescara su Instagram: «Grazie al Qarabag, ma i soldi non sono tutto. Sogno la Serie A da capitano con questa maglia» – FOTO

L’attaccamento, l’amore per una maglia, è ormai cosa rara da vedere nel calcio moderno, ma qualche eccezione, per fortuna, si può ancora apprezzare di tanto in tanto. È il caso di Vincenzo Fiorillo, ex portiere della Sampdoria e tifoso blucerchiato, che nelle ultime ore ha rifiutato un ingaggio allettante dagli azeri del Qarabag e scelto di rimanere a lottare in Serie B con il suo Pescara per una promozione. L’estremo difensore genovese ha poi voluto mettere nero su bianco i propri sentimenti, pubblicando su Instagram un messaggio che ha riempito d’orgoglio i tifosi biancazzurri: «Non ho mai amato questo genere di post ma oggi è dovuto. Combatto da 4 anni con questa maglia… applausi, critiche, contestazioni. Ho perso una finale all’ultimo istante, ho vinto un campionato, sono stato protagonista in alcuni episodi e ho fatto fatto anche qualche figura di merda! Ma l’ho sempre rispettata veramente in maniera importante questa maglia in ognuno di questi momenti. Ho fatto delle dichiarazioni importanti e solitamente non parlo per dare aria alla bocca. Ho un’unica certezza e un sogno, anzi due: quello di voler tornare in serie A con questa maglia e di giocarmela dall’inizio alla fine senza mai chiedere nulla a nessuno, come ho sempre fatto. E magari un giorno esserne il capitano! Ringrazio il Qarabag che ha cercato di convincermi in tutti i modi possibili. Ma penso che i soldi non siano tutto, quando tutto ciò di cui ho bisogno è già in questa città, in questo stadio!».

Non ho mai amato questo genere di post ma oggi è dovuto. Combatto da 4 anni con questa maglia.. applausi, critiche, contestazioni. Ho perso una finale all’ultimo istante, ho vinto un campionato, sono stato protagonista in alcuni episodi e ho fatto fatto anche qualche figura di merda! Ma l’ho sempre rispettata veramente in maniera importante questa maglia in ognuno di questi momenti . Ho fatto delle dichiarazioni importanti e solitamente non parlo per dare aria alla bocca. Ho un’unica certezza ed un sogno, anzi due: quello di voler tornare in serie A con questa maglia e di giocarmela dall’inizio alla fine senza mai chiedere nulla a nessuno come ho sempre fatto. E magari un giorno esserne il capitano! Ringrazio il Qarabag che ha cercato di convincermi in tutti i modi possibili. Ma penso che i soldi non siano tutto, quando tutto ciò di cui ho bisogno e’ già in questa città’,in questo stadio!🐬

Un post condiviso da Vincenzo Fiorillo (@vincenzofiorillo_1) in data:

Articolo precedente
Viviano sampdoriaViviano, quanti ricordi: le migliori parate in blucerchiato
Prossimo articolo
gomez atalantaUn colpo per entusiasmare la piazza: Ferrero sogna Gomez