Il campione di rally Fiorio: «La Sampdoria mi ha stregato»

fiorio rally
© foto Cristian Bortes

Alex Fiorio, pilota di rally campione del mondo: «Sono di Torino, ma la Sampdoria mi ha stregato»

Dal tennis allo sci, passando per il mondo del cinema e della musica. Al rally, però, la Sampdoria non ci era ancora arrivata: o meglio, forse non sapeva di esserci arrivata. Da oggi, però, i blucerchiati sanno di poter contare su un tifoso in più tra i personaggi famosi nel mondo dello sport. Si tratta di Alex Fiorio, che grazie alle abilità sulle quattro ruote ha saputo conquistare il titolo di campione del mondo del gruppo N nel 1987, per poi piazzarsi al secondo posto due anni dopo al WRC (World Rally Championship). Intervenuto ai microfoni della laziale Radio Incontro Olympia, il pilota ha svelato la sua fede calcistica spiazzando tutti: «Il mio è uno sport bello e adrenalina, si va a circa 180 km/h e le strade non sono quelli di una tipica pista da corsa. Ma seguo anche il calcio, sono sempre stato un tifoso della Sampdoria. Sono nato a Torino, ma il fascino della maglia blucerchiata mi ha stregato». Con la Lazio, però, un idolo in comune c’è: «Il mio mito è stato Roberto Mancini, è stato il giocatore che ho amato in assoluto di più. Era un leader dentro e fuori il campo, l’ha dimostrato anche a Roma. Pure voi – conclude Fiorio – con il secondo scudetto vinto ne sapete qualcosa».

Articolo precedente
Jandrei SampdoriaPrima idea di Sabatini: per la porta piace Jandrei
Prossimo articolo
Tonali OstiOsti presenta Sabatini: «È utopia e azzardo»