Connettiti con noi

Hanno Detto

Flachi: «Sampdoria? Va risolta prima la questione societaria»

Pubblicato

su

Francesco Flachi, nuovo calciatore della Praese, ha fatto il punto sulla sua carriera e sulla Sampdoria. Le sue parole

Francesco Flachi, nuovo calciatore della Praese, ha fatto il punto sulla sua carriera e sulla Sampdoria. Le sue parole.

PRAESE «Il direttore sportivo Umberto Barletta e il presidente dell’Academy Claudio Sciotto mi hanno contattato tramite la mia compagna Carolina. C’è voluto poco per convincermi ad accettare. Mi è piaciuto lo sguardo con cui mi hanno voluto. Non potevo dire di no. Sono molto felice di quest’opportunità».

RUOLO«Avrò un ruolo a trecentosessanta gradi. Oltre a giocare nella prima squadra, mi occuperò anche del settore giovanile, lavorando insieme agli altri tecnici. Questa esperienza mi permetterà di crescere e imparare. Sarà un po’ come fare la gavetta. Il mio obiettivo è cercare di migliorare un po tutto il settore giovanile e la prima squadra».

ETA’«A 47 anni mi è rimasta ancora tanta voglia di giocare. L’anno scorso purtroppo a Signa ho giocato poche partite. Ho incontrato un allenatore che era uno “scienziato”, molto presuntuoso. Ha cercato il modo di arrivare alla rottura, ma io l’avevo già capito e mi sono defilato prima».

FISICO«Dipende dalla natura, io fisicamente mi sento bene. Ma è normale che non sia più un ragazzino. Cercherò di dare una mano anche dentro allo spogliatoio grazie alla mia esperienza. Il fatto di giocare a Genova, col mio passato nella Samp, potrà portare grande entusiasmo a tutto l’ambiente».

ALLENATORE«Mi ha fatto un’ottima impressione. In futuro mi piacerebbe allenare, ma avrò tempo per pensarci più avanti».

 OBIETTIVI«Per l’amore del cielo! Guardiamo partita per partita. So che abbiamo una buona squadra e che la società è ambiziosa. Ne ho sentito parlare un gran bene. Certo che ho voglia di fare gol e di riprovare l’emozione del boato dei tifosi».

CARPARELLI«Ci faremo compagnia. Almeno non è l’unico ad avere una certa età. Se questo potrà fare bene al calcio dilettantistico, ben venga».

 TIFOSI SAMPDORIA«Dipende da quando giocherà la Samp, ma i tifosi vennero anche l’anno scorso in Toscana».

SAMPDORIA«Sicuramente potrò seguirla più da vicino e quando ci sarà la possibilità ovviamente andrò a vederla. La mia compagna Carolina vive a Sampierdarena ed è una tifosa della Sud. Inoltre l’anno prossimo farò l’opinionista per Primocanale. Con Maurizio Michieli ho un rapporto d’amicizia che va al di là del lavoro».

CESSIONE SAMPDORIA«È normale che ci sia un po di preoccupazione. In questo momento bisogna pensare prima di tutto a risolvere la situazione societaria. Spero che si possa sbloccare al più presto. Solo così si potrà costruire una squadra competitiva che possa puntare a una salvezza tranquilla e a migliorare la posizione dell’anno scorso. Rispetto alla scorsa stagione Giampaolo potrà partire dall’inizio e potrà dare una marcia in più a livello di gioco. Quest’anno avrà più tempo per far crescere i calciatori e gli stessi calciatori dovranno trarre insegnamento dalla scorsa stagione per non ripetere gli errori dell’anno scorso».

QUAGLIARELLA«La società ha fatto bene a prolungargli il contratto. Fabio è un esempio per il mondo del calcio. I giovani devono imparare da un campione come lui. Giocare al suo fianco è un privilegio per chiunque».

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.