Connettiti con noi

Hanno Detto

Francesca Mantovani: «Papà e i giocatori? Ero quasi invidiosa. In Gradinata Sud…»

Pubblicato

su

Francesca Mantovani, figlia dell’ex presidente della Sampdoria, ha ricordato lo Scudetto del 1991. Le sue dichiarazioni a Sky Sport

Francesca Mantovani, figlia dell’ex presidente della Sampdoria, ha ricordato lo Scudetto del 1991. Le sue dichiarazioni a L’Uomo della Domenica su Sky Sport.

GENOANI – «È divertente quando ci chiamano “ciclisti” con aria dispregiativa. Io li adoro e dico che io sono una ciclista blucerchiata. Il ciclismo è uno sport stupendo, di fatica, per cui amo esservi associata. Ce l’abbiamo solo noi la maglia così».

PRESIDENTE – «Papà era un uomo di parola, bastavano cinque minuti per definire un contratto e risolvere qualsiasi tipo di problematica. I giocatori sapevano di poter contare sempre su di lui. Li ha sempre viziati, ero quasi invidiosa. Eravamo amati di più perché eravamo una nuova realtà e i tifosi italiani erano stufi di veder vincere sempre le stesse squadre».

TIFOSA – «In tribuna d’onore papà mi diceva sempre: “Guarda, vedi quella signora lì come si comporta? Ecco tu non dovrai mai fare così”. Ho passato anni con lui in tribuna, ma poi sono passata in Gradinata Sud e mi sono “vendicata” di quello che non ho potuto fare prima».

Advertisement