Francia, omaggio alla Sampdoria: spunta una maglia blucerchiata in tv

© foto www.imagephotoagency.it

Francia, cosa fa un presentatore con la maglia della Sampdoria addosso? Racconta la storia della maglia indossata da Amedeo Carboni

Che la maglia della Sampdoria sia la più bella al mondo e che venga apprezzata ai quattro angoli del globo, non ci sono dubbi: da un punto di vista estetico, si tratta in effetti di una shirt dai colori unici, come poche ce ne sono nel mondo. Non è dunque inusuale sentir parlare, in Italia come all’estero, di classifiche riguardanti i kit più belli dell’universo del pallone dominate proprio dalla maglia blucerchiata. Ma i quattro colori che solcano orizzontalmente la divisa della Sampdoria trasudano anche storia: una storia che ormai ha da poco valicato i 70 anni, che ha visto passare molti campioni e che ha visto vincere molti trofei.

Che sia dunque per i suoi colori sgargianti o per la tradizione che richiama, la maglia blucerchiata è oggetto d’ammirazione davvero ovunque. In Francia, per esempio. Il giornalista Didier Roustan, ieri pomeriggio, ha scelto di andare in onda nella famosa trasmissione L’Equipe mercato indossando appunto la shirt della Sampdoria per raccontare la storia della maglia indossata da Amedeo Carboni. Un simpatico siparietto che non avrà potuto che far sorridere i tifosi blucerchiati, i quali hanno avuto prova, ancora una volta, dell’apprezzamento trasversale di cui godono i propri colori a livello planetario.