Connettiti con noi

Avversari

Atalanta, Gasperini: «Concesso poco alla Sampdoria. Non era semplice»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il match contro la Sampdoria

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il match contro la Sampdoria. Le sue parole ai microfoni di DAZN.

PAURA – «Normale che quando la partita resta aperta si possono verificare delle occasioni sui calci d’angolo. Domenica purtroppo ci è costato due punti, oggi è andata meglio e sulla ripartenza abbiamo vinto noi».

PELO NELL’UOVO – «Abbiamo preso gol presto e la partita poteva mettersi male. Abbiamo concesso poco. La reazione al gol preso è stata di qualità. Non è facile ribaltare queste partite. Anzi credo che abbiamo sprecato la possibilità di chiudere nel secondo tempo. Ottima partita da parte di tutti. Chi è entrato ha fatto bene».

ESTERNI – «Hateboer, Maehle e Zappacosta si esprimono bene. Ho possibilità in più secondo le caratteristiche dell’avversario di invertire i ruoli».

PALOMINO – «Speriamo di recuperare Demiral e Toloi. Non li abbiamo rischiati, speriamo per sabato siano pronti. Palomino era diffidato e quindi avrebbe comunque saltato la prossima partita. Speriamo che non sia nulla di grave».

DE ROON – «È il nostro factotum. Dove lo metti gioca. Un po’ tutti i ragazzi di questo gruppo. Voglio citare i più giovani: Lovato e Scalvini sono entrati bene e con personalità. Si stanno inserendo bene. Sono risorse fondamentali».