Gastaldello incoraggia la Samp: «L’Europa è lì, ce la può fare»

gastaldello sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Gastaldello sugli obiettivi di stagione: «Samp ancora in corsa per l’Europa. Ce la può fare, ma non deve snobbare le partite prima del derby»

Al “Bentegodi” contro il Chievo, la Sampdoria dovrà ritrovare necessariamente una vittoria che manca da più di un mese, se vorrà rimanere attaccata al treno per l’Europa League e non cedere terreno alle dirette concorrenti. Nonostante le ultime due pesanti sconfitte contro Crotone e Inter, l’ex capitano blucerchiato Daniele Gastaldello è sicuro delle potenzialità della squadra e crede in un piazzamento importante: «I tifosi devono stare tranquilli per quello che la Samp ha dimostrato di poter fare quest’anno. Nelle ultime gare ha avuto delle debacle importanti, ma secondo me ha tutto per ripartire e ripetersi in corsa per un posto in Europa che è lì e si può conquistare. Secondo me i giocatori dovranno essere bravi a dimenticare queste due sconfitte e ripartire, il campionato dimostra che si fa presto a salire e a tornare giù: quanto fatto finora non è un frutto del caso, la squadra aveva meritato certi risultati».

Durante la sua lunga permanenza a Genova, Gastaldello ha avuto più volte occasione di vivere sulla propria pelle l’adrenalina del Derby della Lanterna. Il prossimo, in programma il 7 aprile, è ormai alle porte: «Del derby si parla già da inizio campionato, e non tre settimane prima (ride, ndr). E’ normale che la squadra sia concentrata partita per partita, non sarebbe nemmeno giusto diversamente. Bisogna distinguere il giocatore che sente veramente la piazza e la maglia, lui capisce che sta arrivando quella gara e se ne accorge due o tre settimane prima, sente il profumo del derby. Le partite precedenti non vanno snobbate – ricorda infine ai microfoni di Primocanale – ci sono sempre in palio 3 punti come nella stracittadina».

Articolo precedente
Infortunio in Nazionale: Spinazzola in dubbio per Atalanta-Samp
Prossimo articolo
falzerano veneziaOcchi in laguna: la Sampdoria segue Falzerano del Venezia