Connettiti con noi

Avversari

Genoa, Blessin: «Faremo di tutto per tornare in Serie A»

Pubblicato

su

Alexander Blessin, allenatore del Genoa, ha parlato della retrocessione in Serie B: le sue dichiarazioni in conferenza stampa

Alexander Blessin, allenatore del Genoa, ha parlato della retrocessione in Serie B. Ecco le sue dichiarazioni in conferenza stampa.

DICHIARAZIONI – «Tutti dobbiamo ringraziare i tifosi che dall’inizio ci hanno incitato. Ci hanno creduto fino alla fine ed è una cosa unica al mondo avere sostenitori così vicini alla squadra. Poi si può parlare di statistiche di cosa abbiamo fatto e cosa no. Nemmeno io avrei pensato aver trovato una stabilità così. Abbiamo poi creato diverse occasioni da gol che non abbiamo concretizzato. Dall’altro lato abbiamo fatto sette reti su 15 partite e non è degno per la Serie A. E’ molto importante pensare all’anno prossimo, sono mancate alcune cose che vanno migliorate. All’inizio abbiamo visto che sono migliorati alcuni dati, contro Udinese e Empoli per esempio è mancato davvero poco. Dopo la vittoria col Torino ci siamo ripresi ma poi abbiamo perso contro Verona, Lazio e Milan dove abbiamo avuto difficoltà. Queste partite si possono anche perdere, dopo siamo riusciti a riprenderci, abbiamo riportato la speranza prima di Napoli alla penultima partita. Anche a Napoli, nei primi trenta minuti abbiamo avuto occasioni da gol per passare in vantaggio, poi siamo andati in difficoltà con il caldo. Abbiamo avuto l’occasione per pareggiare ma questo è un film di tutte le sconfitte che abbiamo subito. Come i tifosi sono tristi e hanno sofferto questa retrocessione anche io l’ho sofferta. Dobbiamo comunque cercare di reagire. Ho ricevuto tanti messaggi dei tifosi e vorrei ringraziarli. Mi scuso per non essere riusciti a salvarci ma sono venuto qua consapevole che la missione non era facile ma il progetto continua. Siamo riusciti a dare speranza, abbiamo dato un modo di giocare che piace ai tifosi. Dobbiamo continuare ad avere forza, in Serie B non sarà facile. Non posso promettere niente, come quando sono arrivato, ma posso assicurare che noi faremo di tutto per dimenticare questo passo falso e tornare in Serie A. Dobbiamo dare tutto per questi incredibili tifosi, se lo meritano. Non mi tiro indietro e vado avanti».