Giampaolo: «Abbiamo fatto bene tante cose»

Giampaolo
© foto www.imagephotoagency.it

La conferenza stampa di Marco Giampaolo

Un pareggio senza reti, senza occasioni e senza tiri in porta, per una Sampdoria poco incisiva in ogni zona del campo. Blucerchiati che devono ringraziare Christian Puggioni, autore di una parata sul rigore di Levan Mchedlidze, che ha impedito di uscire senza punti dalla sfida. Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, analizza in conferenza stampa: «Siamo riusciti a fare bene tante cose, perchè abbiamo giocato con una squadra che sa giocare le partite, ha idee e ha una buona condizione, chiudendo nove volte con la porta inviolata, anche se non fa tanti gol. Entrambe le squadre hanno cercato la profondità. Una partita molto tattica, uguale nella ricerca delle idee ed è venuta fuori una partita in cui dovevamo anticipare le letture dell’avversario, quindi ritengo che la squadra abbia fatto una buona gara. Avevamo alcune assenze, anche se chi ha giocato ha fatto bene, le squadre raggiungono le intese con il tempo e quindi tenendo in considerazione questi fattori credo che abbiamo fatto bene tante cose. Forse abbiamo sbagliato sull’azione del calcio di rigore dove abbiamo chiuso in ritardo in difesa.

Sul piano del palleggio siamo stati meno estetici, perchè dovevamo saltare le linee avversarie, questo fa parte delle gare e quando non riesci a fare gol viene fuori anche l’aspetto del gioco. Abbiamo fatto in diciassette occasioni su venti partite un gol. Abbiamo fatto una partita direi attenta, con un avversario che voleva metterci in difficoltà sulla linea difensiva, quindi dobbiamo tenere conto di tante cose.

L’Empoli stava bene fisicamente e mentalmente, probabilmente Saponara ha fatto una partita tra le linee alla vecchia maniera, così come Croce e Levan. Sapevo che l’Empoli avrebbe fatto una buona gara.

La Coppa Italia dobbiamo giocarla come va giocata, non è un disturbo, dobbiamo giocarla con le nostre possibilità sapendo che il nostro avversario è la Roma e quindi cercherò di mettere in campo la migliore formazione.

Alvarez porta a casa sempre la pagnotta perchè è puntuale a chiudere in fase di non possesso, sulle palle inattive, quindi è un calciatore importante per questa squadra. Come Palombo e Regini in qualche circostanza è stato beccato dal pubblico ma come ogni calciatore della Sampdoria deve portare a casa fatturato e obiettivi. Palombo ha fatto una buona partita in un ruolo nuovo. Regini ha giocato bene. La nostra squadra è giovane e quindi per le possibilità che ha sta facendo molto bene».