Giampaolo: «Il merito del gol va alla squadra»

giampaolo
© foto www.imagephotoagency.it

La conferenza stampa di Marco Giampaolo al termine di Sampdoria-Bologna. I blucerchiati riescono a ribaltare il risultato maturato nel primo tempo grazie alla rete di Muriel su calcio di rigore, grazie a Schick e all’autogol nel finale

La Sampdoria continua a vincere e convincere. Questa volta la quantità di gioco espresso è stata notevole, anche se la precisione sotto porta dei blucerchiati ha lasciato parecchio a desiderare, con Luis Muriel prima e Bruno Fernandes dopo che hanno sbagliato gol facili. Giampaolo ha ancora una volta azzeccato i cambi, con l’ingresso in campo del solito Patrick Schick che ha cambiato la partita, siglando il gol del vantaggio. Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, commenta in conferenza stampa: «Il gol è merito di una mentalità di squadra che ci porta ad avere sempre un atteggiamento propositivo. Capita di subire un’eurogol. Abbiamo avuto all’inizio l’occasione con Luis che poi ha sbagliato. La mentalità della squadra è sempre di giocare in maniera propositiva, il merito del gol va alla squadra. La fiducia è anche in parte merito dei tifosi che ti aiutano a cambiare la partita. Il fatto di credere di potere segnare sempre aiuta. Nel secondo tempo abbiamo giocato con uno stile offensivo. La squadra ha giocato un secondo tempo rock, con il piglio con la voglia, ha giocato per vincere e ha legittimato oltre gli episodi. Avevamo bisogno di allargare il gioco, ho fatto i cambi per questo motivo, avevamo bisogno di alzare i due laterali e palleggiare. Devo dire che l’interpretazione che sono riusciti a dare a quella che era un’idea teorica tra i due tempi sono stati bravissimi. Chi subentra se considera il subentro come un’opportunità per fare bene, per fare gol, per fare vincere la squadra è sempre un valore aggiunto. Questo lo può fare quando chi subentra è giovane e fresco e considera sempre un’occasione. Le motivazioni individuali possono fare la differenza. Abbiamo fatica a trovare il gol ma la squadra ha giocato sempre con un’idea offensiva, sempre per creare situazioni da gol e questo è importante, l’importante è avere sempre una mentalità vincente. Devo analizzare il comportamento della squadra e anche quando non ha vinto ha avuto sempre atteggiamenti giusti. Gli episodi a volte ti favoriscono».

Articolo precedente
giampaolo sampdoriaGiampaolo: «Non abbiamo rubato nulla. Schick? Lo voglio anche l’anno prossimo»
Prossimo articolo
schick sampdoriaSchick: «Ho un unico obiettivo: fare gol, li conteremo alla fine»