Giampaolo: «La squadra sta bene. Schick, che controllo!»

giampaolo
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, mister Giampaolo dopo il 3-1 rifilato al Pescara: «La squadra sta bene, non era semplice vincere. Schick…»

Altra vittoria, altri tre punti in classifica e il sesto risultato utile consecutivo che permette alla Sampdoria di arrivare al Derby della Lanterna più carica che mai. Oggi al “Ferraris” anche il Pescara è stato battuto, grazie alle reti di Fernandes (in grande spolvero), Quagliarella e Schick. La rete biancazzurra del momentaneo 1-1 è stata firmata da Cerri. Il tecnico blucerchiato Marco Giampaolo ha commentato così la prestazione dei suoi ai microfoni di Sky Sport: «La squadra sta bene, è riuscita a vincere una partita non semplice. E’ riuscita ad avere pazienza per colpire – spiega il mister – è stata una buona gara in funzione del derby di sabato prossimo. Ci arriviamo in buone condizioni fisiche e mentali, che non guasta mai. Ultimamente stiamo lavorando a soluzioni alternative, pur mantenendo la nostra mentalità: oggi il Pescara era molto chiuso e basso, ci ha aspettato, non era facile trovare spazi e scardinare la loro solidità difensiva. Abbiamo invece avuto modo di girare velocemente palla – prosegue Giampaolo – assumendoci anche qualche rischio, ma i ragazzi sono stati bravi e lucidi nonostante la giovane età. Chi mi invidia il Genoa tra gli attaccanti? Probabilmente tutti e tre. Oggi Fabio è stato bravissimo, ha fatto una gara sontuosa e completa. Schick respira gol: soltanto il controllo che ha portato poi al gol è stato magnifico, siamo contenti di avere questi giocatori. Pescara? Io ho cominciato lì – ricorda – appena smesso di giocare mi hanno dato la possibilità di fare i primi passi da osservatore e poi da collaboratore: è stata un’esperienza formativa per me. Salvezza? Credo sia difficile, hanno tanti punti da recuperare, anche se stasera ho visto una squadra che ha tentato di fare certe cose: non mi pare una squadra rassegnata, gli auguro di provarci e di mantenere viva la fiammella fino all’ultimo, altrimenti diventa un peso fare tutto. Oggettivamente, però, è difficile recuperare così tanti punti. Mezzo pensiero all’Europa? Ci sono squadre nettamente più forti di noi – chiarisce subito Giampaolo – abbiamo giovani bravi ma dobbiamo solo pensare a darci motivazioni forti come migliorare la nostra classifica sempre. Oggi è buona – ma come ho detto bisogna rendere questo campionato ottimo».