Giaretta: «Fernandes può ancora crescere, ha testa»

giaretta udinese fernandes
© foto www.imagephotoagency.it

Giaretta elogia il talento portoghese della Samp: «Avevamo notato subito le sue qualità, può ancora crescere»

Cristiano Giaretta e Bruno Fernandes, due nomi che sono sempre andati di pari passo, almeno in Italia. Il trequartista della Sampdoria, che sta convincendo sempre più i tifosi e mister Giampaolo con le sue prestazioni, era stato scoperto proprio dall’ex-ds del Novara, che poi lo ha ritrovato all’Udinese: «Era arrivata la segnalazione quando ero a Novara, una segnalazione da Maia, dove tuttora vive la famiglia di Bruno in Portogallo. Siamo andati a vederlo di persona – racconta l’attuale ds dell’Ascoli a Primocanale – abbiamo notato da subito le sue qualità e con una spesa minima siamo riusciti ad acquistarlo. Lì è cresciuto in maniera esponenziale, la sua forza è la voglia di imparare e di arrivare».
«PUO’ ANCORA CRESCERE» – Nonostante viaggi già su ottimi livelli, secondo Giaretta il numero 10 blucerchiato ha ancora ampi margini di miglioramento: «A Novara aveva fatto molto bene, l’abbiamo venduto all’Udinese con una notevole plusvalenza e da quel momento è sempre stato un crescendo; tuttavia, sono convinto che possa crescere ancora, perché è molto ambizioso e si pone obiettivi sempre più importanti. Inoltre – conclude – è uno di quelli con più testa tra i giocatori con cui ho avuto a che fare».