Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria Women, Spinelli: «Questo posto è la mia isola felice» – VIDEO

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Sampdoria Women, il difensore blucerchiato Giorgia Spinelli, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali della società

Giorgia Spinelli, difensore della Sampdoria Women, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali della società blucerchiata. Le sue parole.

INIZI – «Ho iniziato a giocare a calcio da portiere, poi con il passare degli anni sono passata a fare l’attaccante, fino ad arretrare come difensore centrale. Da lì non mi sono più mossa. Ho fatto tutte le trafila nell’Atalanta, fino all’esordio in Seria A contro il Tavagnacco a quindici anni».

CARRIERA – «Da lì sono andata prima al Mozzanica e poi all’Inter. Poi ho deciso di intraprendere una nuova avventura e sono andata in Francia allo Stade Reims, dove sono stata tre stagioni. E’ stata un’esperienza fantastica, che ricordo con grande piacere. Ho avuto il privilegio di essere il capitano di questa squadra e di giocare contro squadre come Paris Saint Germain e Lione, che sono tanta roba».

RITORNO IN ITALIA – «Volevo riavvicinarmi alla famiglia e agli amici. Sono stata una stagione al Milan e poi eccomi qui alla Sampdoria».

FAMIGLIA – «Ho un rapporto speciale con la famiglia, mi ha sempre supportato. Mi ricordo che mia mamma preferiva che io andassi a cavallo da piccola, ma io avevo paura, quindi non ho neanche mai provato. Mio papà era invece un ex calciatore e allenatore, quindi mi ha sempre sostenuto».

NAZIONALE – «Ho avuto l’onore di indossare la maglia della nazionale, penso che sia il sogno di ogni calciatrice. Sono stata anche il capitano agli Universiadi. Ricordo bene l’esordio in nazionale maggiore, due giorni dopo il mio compleanno: rimarrà una data speciale. Soprattutto farlo contro una squadra speciale come il Brasile. Spero che le mie convocazioni non finiscano qui, ma ora penso a fare bene alla Sampdoria».

SAMPDORIA – «Sono venuta qui per intraprendere un nuovo percorso, avevo bisogno di nuovi stimoli. Sono molto contenta e soddisfatta, siamo un gruppo unico. Dico sempre che qui è la mia isola felice e che sono riuscita a ritrovare me stessa».

RAPPORTO – «Ho un ottimo rapporto con tutte le mie compagne e con lo staff. Penso che questo sia un punto fondamentale per crescere insieme e per raggiungere grandi risultati».

TORRES – «Sabato affronteremo la Torres per la nostra prima in assoluto in Coppa Italia, sarà una traguardo storico, così come lo è stato la prima giornata in Serie A. Ci teniamo a fare bene perché sarebbe un onore per tutta la società».

Advertisement

Facebook

Advertisement