Gol dalla panchina, nessuno come Schick in Europa

Schick Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Sampdoria Patrick Schick ha segnato ieri sera la sesta rete stagionale con partenza dalla panchina: nei cinque maggiori campionati europei nessuno ha fatto meglio di lui

Arrivato in estate senza grandi proclami, frutto ancora una volta della sapiente attività di scouting di Riccardo Pecini, Patrick Schick ci ha messo davvero poco a scrollarsi di dosso l’etichetta di giocatore sconosciuto. Poche le occasioni per giocare all’inizio, con gli altri tre attaccanti in rosa davanti a lui nelle gerarchie, ma poi è arrivata la prima da titolare contro la Juventus, insieme al primo gol in Italia. Da allora, Schick ha iniziato un’irresistibile scalata nelle gerarchie di mister Giampaolo che l’ha portato a scavalcare definitivamente Budimir e ad insidiare anche, a volte, il posto dei titolarissimi Muriel e Quagliarella. Eppure, a ben pensarci, il ceco rende bene soprattutto partendo dalla panchina: da questo punto di vista, va dato atto a Marco Giampaolo di averci visto giusto, avendo egli sempre sostenuto che il numero 14 blucerchiato sia più utile quando parte fuori dagli undici iniziali.

SCHICK RE D’EUROPA – Sì perché, come anche i tifosi blucerchiati ricorderanno, gli impatti del neoentrato Schick su alcune partite sono stati davvero devastanti: contro il Torino, per esempio, ha segnato dopo pochissimi secondi dalla sua entrata, con la Roma ha cambiato da solo il match, contro il Sassuolo ha contribuito alla vittoria in rimonta guadagnandosi il rigore finale poi trasformato da Muriel. A livello di realizzazioni personali poi, Schick è già a quota sette in campionato – gli stessi gol del titolare Quagliarella -, sei dei quali sono arrivati partendo dalla panchina. In questo senso, ricorda OptaPaolo, l’attaccante blucerchiato è il migliore d’Europa non avendo nessun giocatore, nei cinque maggiori campionati europei, segnato più reti da subentrato dell’attaccante della Sampdoria. Certamente per Schick sarà più semplice accettare la panchina visti i risultati quando entra in campo. A una settimana dal derby, sembra già fin troppo facile intuire chi riguarderà una delle tre sostituzioni di cui potrà usufruire mister Giampaolo.