Connettiti con noi

Calciomercato

I 3 regali che la Sampdoria avrebbe voluto ricevere per Natale

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

I 3 regali che la Sampdoria avrebbe voluto ricevere per Natale: da Llorente a Ferrer, tra problemi in attacco e difesa

La Sampdoria termina il suo 2020 parzialmente serena: salvezza ottenuta in anticipo lo scorso anno e classifica del tutto in linea con gli obiettivi stagionali. Certo, gli uomini di Claudio Ranieri soffrono troppo alcune situazioni, soprattutto la totale mancanza di alternative valide in alcuni ruoli. Il primo regalo mancato nella sessione estiva di calciomercato é sicuramente una prima punta di peso: Fernando Llorente, sfumato negli ultimi giorni di mercato e rimasto a Napoli, sarebbe stato il giocatore giusto per far rifiatare più spesso capitan Fabio Quagliarella, troppo spesso impegnato anche quando non in grandissima forma.

Gli altri due desideri non esauditi sono i terzini, rispettivamente uno di destra e uno di sinistra. Salva Ferrer dello Spezia sarebbe potuto essere un buon prospetto per la Sampdoria che verrà, soprattutto crescendo sotto gli insegnamenti di Bartosz Bereszynski. Sul lato opposto, dopo la cessione (inutile?) di Nicola Murru, qualcuno sarebbe potuto, anzi dovuto arrivare. Tanti i nomi fatti, zero i giocatori arrivati, e tale immobilismo nel trovare alternative alla lunga danneggia e fa dannare.