Iachini tifa Samp: «Obiettivo Europa League. Jankto grande acquisto»

iachini sassuolo
© foto Valentina Martini

Esclusiva SampNews24 – Iachini vota Samp: «Ottimo mercato, la società si è mossa bene. Mi è spiaciuto battere i blucerchiati col Sassuolo»

Questa sera la Sampdoria farà finalmente in proprio esordio in campionato, affrontando l’Udinese alla “Dacia Arena”. Sarà con ogni probabilità una partita non semplice per i blucerchiati, chiamati ad affrontare una squadra, come quella bianconera, che sembra aver approcciato nel modo giusto il campionato, pareggiando in rimonta a Parma la scorsa domenica e dimostrando buona organizzazione di gioco e carattere. E chi meglio di Beppe Iachini, ex allenatore dei friulani e dei liguri, potrebbe introdurre questo match? La nostra redazione ha contattato in esclusiva il tecnico per avere un parere sul tipo di partita che ci si dovrà aspettare alla “Dacia Arena”: «L’Udinese è una squadra che in estate ha cambiato allenatore – ha affermato il tecnico –, diciamo che in questo senso la Sampdoria può avere dalla sua la maggior continuità di lavoro svolto in questi anni con Giampaolo, c’è una maggiore conoscenza. Nonostante questo, mi sento di dire che possa essere una partita aperta a tutti i risultati».

Se l’esito della partita di questa sera è incerto, tutti i tifosi blucerchiati si ricordano invece benissimo di come finirono le due partite contro il Sassuolo allenato da Iachini lo scorso campionato. All’andata fu 0-1 allo scadere grazie ad una girata di Alessandro Matri, al ritorno si imposero nuovamente i neroverdi grazie ad un sigillo di Matteo Politano, una rete che decretò la sconfitta della Samp e che di fatto sancì anche la fine del sogno europeo: «Mi dispiace di questo – ha ammesso Iachini  –, si sa che sono un simpatizzante dei blucerchiati. In quel caso, però, il Sassuolo aveva bisogno di fare punti per salvarsi. Come avevo visto la Samp? Era una squadra che cercava ancora la qualificazione all’Europa League, si giocava le ultime chances anche se la sensazione era che avesse già perso un po’ prima le possibilità di poterci arrivare. Ma devo dire che mi è dispiaciuto».

Il calciomercato estivo ha mescolato molto le carte nella rosa blucerchiata: sono partiti elementi importanti come Viviano, Silvestre, Torreira e Zapata, rimpiazzati da un mix di giocatori giovani ed esperti: «Sono arrivati ottimi giocatori come Defrel e Saponara, se ci fosse stata l’opportunità magari sarebbe potuto arrivare un altro attaccante, che numericamente parlando sarebbe stato utile. Penso che però la Samp abbia colmato le proprie lacune, è un’ottima squadra. Al di là di qualche partenza, che è normale, sono arrivati giocatori di qualità, di esperienza e di prospettiva. Jankto? Grande giocatore, di gamba e qualità, la Samp ha fatto un grande acquisto. Ricordo che quando arrivai a Udine la società lo voleva mandare in prestito, magari in cadetteria: mi opposi dicendo che era un giocatore da Serie A, e lo ha dimostrato». Quali possono essere gli obiettivi della Sampdoria quest’anno? Iachini non ha dubbi: «Si può puntare all’Europa League. Ci sono squadre come Torino, Atalanta e Fiorentina che si sono rinforzate e che hanno le potenzialità per lottare per un posto europeo – conclude l’ex tecnico doriano –, ma la Sampdoria ha tutte le caratteristiche per provarci».

Articolo precedente
Sampdoria streamingUdinese-Sampdoria, streaming LIVE e diretta TV: come vedere la partita
Prossimo articolo
jankto SampdoriaClima pesante alla Dacia Arena: quanti fischi per Jankto – VIDEO