Il 2020 di Tommaso Augello alla Sampdoria

Iscriviti
augello sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il 2020 di Tommaso Augello alla Sampdoria: ripercorriamo l’anno solare del terzino sinistro con la maglia blucerchiata

Il 2020 è stato l’anno della consacrazione calcistica per Tommaso Augello. Oggetto misterioso nella breve parentesi di Eusebio Di Francesco sulla panchina della Sampdoria, l’ex terzino dello Spezia ha iniziato la sua scalata nelle gerarchie con l’avvicendamento di Claudio Ranieri, imponendosi con forza a discapito di Nicola Murru, ora al Torino: si potrebbe quasi dire dal Sassuolo al Sassuolo, poiché il difensore milanese ha giocato il suo primo match per 90′ proprio contro i neroverdi il 26 gennaio scorso, e lo stesso è avvenuto nell’ultima di campionato prima della sosta natalizia.

Il classe 94’ ha sorpreso tutti per impegno e dedizione. Se si potesse fermare il tempo e riavvolgere il nastro per scegliere quale sia stato il momento più felice per il terzino blucerchiato, dovremmo tornare alla partita contro la Lazio di metà ottobre, durante cui Augello ha realizzato il primo gol in Serie A: un momento indimenticabile, ancor più straordinario siccome soltanto tre anni fa il ragazzo calcava i campi di Serie D con le maglie di Pontisola e Giana Erminio. Una favola, appena cominciata, dal lieto fine ancora tutto da scrivere.