Il Chievo avverte la Sampdoria: «Pronti a fare il risultato contro tutti»

© foto Valentina Martini

Verso Chievo-Sampdoria: Inglese non nasconde l’importanza del match contro i blucerchiati: «Appuntamento fondamentale per la nostra stagione»

Il Chievo, dopo essere passato in vantaggio contro il Milan, non riesce a prendere i tre punti in casa dei rossoneri. La prestazione però è di alta qualità e questo carica l’ambiente in vista dei prossimi scontri. La salvezza è l’obiettivo da raggiungere quanto prima, come puntualizza Inglese al termine del match, ma sono le prestazioni come quella contro il Milan a dare forza alla squadra: «Se mettiamo in campo questo spirito e questa voglia possiamo fare risultato ovunque, contro il Milan non era facile e siamo partiti un po’ spaventati. Nel momento migliore eravamo padroni del gioco, lavoreremo sui nostri errori per crescere ed andare avanti» puntualizza ai microfoni del sito ufficiale gialloblù. Gli fa eco Maran che, al termine del match, non nasconde l’importanza della prestazione: «Abbiamo fatto la prestazione che dovevamo. Avevo chiesto alla squadra un cambio di marcia e c’è stato. Dobbiamo continuare con questo spirito perché ci aspettano delle finali che non possiamo sbagliare. Questa settimana è stata importante, ci ha fatto capire che tipo di campionato dobbiamo fare. L’approccio di oggi mi dà fiducia, significa che il messaggio è stato ricevuto dai giocatori»

Il prossimo avversario è la Sampdoria che arriverà dopo la sosta. Inglese non è soddisfatto dell’interruzione che spezza lo slancio che, partite come quella contro il Milan, poteva dare: «La squadra che si è vista oggi non può corrispondere alla classifica che ha, riusciremo a toglierci da questa situazione con i nostri mezzi e con la voglia che abbiamo messo oggi. Non è cambiato nulla – continua l’attaccante -, mancano due mesi e sono i punti a darti le motivazioni: dobbiamo rimanere concentrati e possiamo farcela a tirarci fuori. Ora abbiamo la sosta, a mio avviso non capita nel momento migliore, stacchiamo per ricaricare. In dieci giorni abbiamo due scontri diretti che non dobbiamo fallire, appuntamenti fondamentali per la nostra stagione. I tifosi devono stare sempre dalla nostra parte, normale che ci critichino davanti ad una squadra svogliata ma davanti ad una squadra come oggi devono solo starci vicino».

Articolo precedente
Mancini SampdoriaMancini rimpiange il passato: «Difficile esista un altro Mantovani»
Prossimo articolo
Sampdoria streamingEuropa, resta un unico spiraglio: sarà sfida con l’Atalanta